Meteo anticiclonico, ma quando finirà questa sorta di Ottobrata? C’è una data

Mercoledì, 5 Ottobre 2022 | >>> Pomeriggio
© Stefano Ghetti

Ben trovati amici, un caro saluto a tutti. 

Prosegue senza sosta la fase di mite bel tempo che già dalla scorsa Domenica ha iniziato ad avvolgere gran parte del nostro Paese. Tutto ciò grazie alla presenza di un ritrovato anticiclone delle Azzorre che con tanta pazienza, giorno dopo giorno, si è guadagnato il ruolo di attore principale sulla scena meteorologica dell’area mediterranea.

Questo contesto stabile e sempre molto mite per il periodo sarà destinato a proseguire ancora per alcuni giorni, sicuramente fino alla vigilia del weekend e forse anche oltre. Detto ciò la domanda nasce spontanea; dobbiamo quindi attenderci, tra Mercoledì e Venerdì,  giornate calde e soleggiate? Per gran parte del Paese la risposta è affermativa, ma per altri angoli d’Italia non sarà proprio così.

Ci riferiamo in prima istanza alle pianure del Nord e ad alcuni tratti interni del Centro dove nottetempo nelle ore prossime all’alba, potranno sempre svilupparsi insidiose foschie dense o addirittura fitti banchi di nebbia responsabili delle tanto temute riduzioni alla visibilità.

La persistenza di un elevato tasso di umidità anche nelle ore centrali del giorno inoltre, potrebbe favorire la permanenza di strati nebbiosi in sollevamento capaci di mantenere un’atmosfera più grigia fino alle ore centrali del giorno. Tale ipotesi sarà comunque a carico principalmente della Valle Padana, mentre sul resto del Paese il sole splenderà praticamente indisturbato.

Ci sono segnali di cambiamento all’orizzonte? Pare di si e c’è pure una data! Secondo i nostri ultimi aggiornamenti a cavallo del fine settimana la pressione comincerà a calare sul bacino del Mediterraneo per effetto della formazione di un vortice ciclonico al largo delle coste portoghesi.

Il meteo potrebbe così dare segnali di insofferenza su alcune zone del Paese come in Sardegna e su parte dell’area tirrenica anche se, un probabile e nuovo cambio della circolazione generale, dovrebbe attivarsi in forma più evidente nel corso della prossima settimana.

Ci aggiorneremo in merito nei prossimi appuntamenti anche perché i principali centri di calcolo non riescono ancora a darci un preciso disegno della futura situazione del tempo.

Per ulteriori dettagli potete seguire anche la mia Diretta Meteo su FaceBook , ecco il link:

https://www.facebook.com/stefanoghettiOfficialPage