Meteo: Prossimi Giorni, RUGGITO AFRICANO con Pressione e Temperature in aumento. Ma c’è pure una brutta Sorpresa

UN CAFFE’ AL MILLYBAR! LA DIRETTA FACEBOOK
Martedì 28 Dicembre 2021

L’Editoriale della sera

Ben ritrovati belle gente! Anche oggi le previsioni non hanno deluso le aspettative. Il meteo è andato un po’ migliorando sulle regioni del Centro-Nord dove a tratti si è fatto anche vedere un po’ di sole. Al Sud invece il tempo ha fatto ancora qualche capriccio con qualche pioggia sparsa e qualche isolato temporale. 
La perturbazione si sta ora spostando ulteriormente verso levante sotto l’incalzare di un’area di alta pressione di matrice sub-tropicale che a piccoli passi inizia il suo avvicinamento al nostro Paese.

Sarà proprio lei la protagonista del tempo nei prossimi giorni. Un vero e proprio ruggito africano che porterà non solo un netto aumento della pressione, ma anche un reiterato contesto climatica assai mite.

Ma in tutto questo scenario votato al ritorno ad una robusta stabilità atmosferica, ecco arrivare una brutta sorpresa! Una sorta di rovescio della medaglia per capirci meglio. Sto parlando della nebbia e delle nubi basse che diverranno via via sempre più protagoniste. Più l’alta pressione si estenderà con decisione sul nostro Paese e più il rischio sarà elevato.

A conti fatti tra giovedì 30 e venerdì 31 l’anticiclone africano avrà conquistato gran parte dell’area mediterranea e l’italia si troverà divisa tra sole e temperature troppi miti per la stagione come al Sud, su gran parte del Centro e sui rilievi del nord mentre la Val Padana, alcuni tratti interni della Toscana e i litorali del Centro cominceranno a fare i conti con una nebbia sempre più persistente e con lo sviluppo di nubi basse che potranno mantenere un contesto grigio e più freddo anche per gran parte della giornata.

In merito alla pioggia, vi segnalo il rischio solo per la giornata di mercoledì 29 segnatamente sulla Calabria e sui comparti più orientali della Sicilia. 

Per nuovi aggiornamenti vi rimando al consueto appuntamento di domani per la diretta alle 5.30 su Facebook e verso metà mattina per un nuovo breve editoriale. Buona serata e buona notte!

Stefano Ghetti