Meteo: SENZA VIA DI SCAMPO! Si va verso un BRUTTO CAMBIAMENTO

QUELLI CHE SI ALZANO PRIMA DELL’ALBA
La Diretta Facebook del 22-12-2021

L’Editoriale del mattino

SENZA VIA DI SCAMPO! Non sto parlando del famoso Film interpretato da Kevin Costner e Gene Hackman, ma del nostro futuro meteorologico. Viene infatti ulteriormente confermato l’annunciato e brutto cambiamento del tempo atteso per i prossimi giorni che sarà caratterizzato dall’arrivo di tante piogge e nevicate sui monti.

Si tratta di una fase di maltempo che ci accompagnerà soprattutto dal giorno di Natale almeno fino alla giornata di mercoledì 29 Dicembre.
Solo sul finire dell’anno il tempo sembra ritrovare un po’ di pace per effetto di una probabile rimonta dell’anticiclone sub-tropicale. Tendenza tuttavia ancora da confermare.
Ad oggi infatti i centri di calcolo non hanno ancora trovato una salda e soprattutto comune linea di tendenza per tale periodo. Dobbiamo dunque rimanere ancora in attesa di ulteriore aggiornamenti.

Intanto, prima dell’arrivo del serio peggioramento, cominceremo a registrare alcuni disturbi dovuti ad una sempre più invadente nuvolosità causata dalle correnti miti ed umide in arrivo dell’atlantico capaci anche di provocare alcune precipitazioni.

DOVE PIOVERA’?
Mercoledì 22 avremo moderato rischio di deboli piogge su bassa Toscana, rilievi dell’Umbria, gran parte dal Lazio, settori centro-meridionali della Calabria in particolare su coste tirreniche e ioniche. Entro sera non esclude deboli piogge anche su Marche e Campania.
Rimane inoltre sempre probabile qualche fenomeno di pioviggine su gran parte della Val Padana per via delle nubi basse.

Giovedì 23 registreremo piogge via via più probabili e anche più decise nella seconda parte del giorno su Liguria, comparto appenninico tosco-emiliano, alta Toscana e con possibili episodi di pioviggine su gran parte del Lazio e ancora sulla Val Padana. 

Per questa mattina è tutto Amici! Vi aspetto questa sera alle 20:30 in diretta su Facebook con la consueta rubrica “UN CAFFE’ AL MILLYBAR” e successivamente all’interno della pagina dedicata dove sarà in seguito disponibile il nuovo editoriale della sera ( LINK )

Stefano Ghetti