Meteo: Verso un lento miglioramento. Attenzione al FREDDO e poi al GELO

QUELLI CHE SI ALZANO PRIMA DELL’ALBA

Previsioni per giovedì 9 Dicembre 2021:

Una perturbazione si sposta lentamente verso il Centro-Sud liberando il Nord dalle piogge e dalle nevicate (deboli ancora sull’arco alpino e ultime piogge sul Triveneto al mattino). Tempo molto instabile sul resto d’Italia con piogge diffuse e nevicate fino sotto i 900 metri di quota. Maggiori spazi soleggiati sui versanti adriatici centrali. Mar Tirreno agitato.

NORD

Pressione in aumento sulle nostre regioni. La giornata sarà caratterizzata da un cielo a tratti molto nuvoloso o pure coperto sulla pianura e poco o parzialmente nuvoloso sul resto dei settori. Da segnalare al mattino ancora tempo instabile sul Triveneto con piogge in pianura e neve in collina. Clima freddo. Venti settentrionali.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 2 di Aosta e i 10-11 di Trieste e Genova

CENTRO e SARDEGNA

Un fronte instabile interessa le nostre regioni. La giornata trascorrerà con un tempo spiccatamente instabile su Sardegna, Lazio, Umbria e con precipitazioni sparse, localmente temporalesche e nevose a 700m. Spazi soleggiati in Toscana e sui versanti adriatici. Venti occidentali. Mar Tirreno agitato.

Temperature

Valori massimi compresi tra i 6 di l’Aquila e i 13 di Roma

SUD e SICILIA

Tempo in peggioramento sulle nostre regioni. La giornata sarà contraddistinta da un tempo compromesso da piogge diffuse e locali temporali possibili su gran parte delle regioni, ma forti in Campania e Calabria tirrenica. Più sole sui settori ionici. Neve a 800-1000m. Venti forti di Libeccio, mar Tirreno agitato.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 7 di Potenza e i 15 di Palermo

Stefano Ghetti – iLMeteo.it