Ultimo ruggito africano, poi primi colpi d’Autunno. La settimana in pillole

Domenica, 11 Settembre 2022 | >>>
© Stefano Ghetti

Ben ritrovati Amici. Con l’inizio della nuova settimana assisteremo all’ennesimo ritorno dell’anticiclone africano anche se, dagli ultimi nostri aggiornamenti, potrebbe essere l’ultimo di questa caldissima ed interminabile Estate.

La ragione di questo suo ennesimo ritorno sul bacino del Mediterraneo, sarà causato da una depressione ad ovest del Portogallo che provocherà un immediato richiamo di venti molto caldi direttamente dalle bollenti terre sahariane.

Tra lunedì 12 e Martedì 13 infatti, un promontorio di origine sub-tropicale infatti inizierà a far sentire la sua calda e stabile influenza subito sulla Sardegna e sul comparto tirrenico dove si prevedono temperature ben oltre i 30°C.

Ma il vero e grande caldo si registrerà nelle successive 48 ore. Tra Mercoledì 14 e Giovedì 15 una vera e propria bolla d’aria calda africana riuscirà ad avvolgere gran parte del Paese, ma soprattutto le regioni del Sud e parte del Centro dove oltre ad un contesto meteo stabile e generosamente soleggiato, le colonnine di mercurio saliranno davvero tanto. Anche troppo !ù

Le cose invece cominceranno già a cambiare sulle regioni del Nord Italia dove nei prossimi giorni, nonostante anche qui si avvertirà un generale aumento delle colonnine di mercurio, l’anticiclone africano sarà disturbato da un vasto e profondo vortice ciclonico collocato sulle vicine terre del Nord.

Si aprirà così una parentesi contrassegnata da un’evidente divisione sul fronte meteo climatico. Da Giovedì 15 e almeno fino alla prima parte del weekend, le regioni del Nord dovranno fare i conti con un contesto meteo più instabile e con un tipo di caldo sicuramente meno intenso rispetto al resto del Paese. Sulle regioni del Centro, ma soprattutto su quelle del Sud e sulle due isole Maggiori, ci attendiamo infatti il maggior carico di caldo con temperature davvero esagerate per il periodo.

Entro la fine del weekend però, ecco che le instabili e fresche ingerenze del vortice ciclonico nord europeo potrebbe invadere tutto il Paese aprendo la porta alla prima seria crisi stagionale con un Autunno che inizierà ad avvicinarsi sempre più con fare minaccioso verso il nostro Paese.
Se tutto verrà confermato infatti, tra Domenica 18 e Lunedì 19 , tutta l’Italia potrebbe trovarsi sotto un contesto molto instabile e con temperature in generale a brusca diminuzione tant’è che sembra anche probabile l’arrivo delle prime nevicate sui rilievi alpini. Ci aggiorneremo. 

Per ulteriori dettagli potete seguire anche la mia Diretta Meteo su FaceBook , ecco il link: https://www.facebook.com/stefanoghettiOfficialPage


Video meteo Nazionale | WebCam | Meteo Emilia Romagna